Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Aggiornamento COVID-19

Data:

14/05/2020


Aggiornamento COVID-19

Si comunicano qui di seguito alcune prime indicazioni, anche di ordine tecnico -pratico, relative alle misure governative in materia di immigrazione.


In ambito di coordinamento UE e da fonti governative, si e’ appreso che:

Cittadini stranieri temporaneamente presenti in Malesia con “social visit short term pass” (cosidetto visto turistico della durata di 90 giorni):
- i cittadini stranieri temporaneamente presenti in Malesia (turisti, visitatori), il cui pass e’ scaduto prima o durante il periodo di lock-down, devono lasciare il Paese entro i 14 giorni lavorativi successivi alla fine del lock down (9 giugno) e quindi entro il 29 giugno, esibendo il biglietto di ritorno e senza nessun tipo di adempimento o penalita’;


- i cittadini stranieri temporaneamente presenti che non sono in condizione di lasciare il Paese entro il 29 giugno (stranded) devono presentarsi, entro 30 giorni lavorativi a partire dal 9 giugno e previo appuntamento on line, all’Ufficio immigrazione competente territorialmente e dimostrare di avere valide ragioni per rimanere nel paese, tra cui anche il possesso di sufficienti mezzi economici, con una lettera a supporto rilasciata dall’Ambasciata. In mancanza della prova di tali mezzi, ai cittadini stranieri non sara’ consentito rimanere nel Paese. I funzionari degli Uffici competenti procederanno a valutare le richieste anche tramite intervista ed hanno facolta’ decisionale in merito;


- l’appuntamento on line si prende sul sito https://sto.imi.gov.my , oppure tramite l’applicazione PowerQ (scaricabile tramite google Play Store oppure Apple App Store) che e’ attiva pero’ solo per l’ufficio di Putrajaya, scegliendo l’ufficio dello Stato che interessa e tenendo presente i seguenti consigli tecnici:


a) sul sito https://sto.imi.gov.my nella parte seconda Appointments details bisogna cercare il piu’ vicino ufficio immigrazione ed una volta trovato controllare se ha una opzione intitolata ‘Enforcement-surrender/penguatkuasaan-menyerah diri’. Non tutti gli uffici pero’ potrebbero averla ed in tal caso, per prendere appuntamento bisogna cliccare su ‘Pas Lawatan Sosial Jangka Pendek/ Social Visit Short Term Pass’;


b) si consiglia di ridurre le dimensioni dello schermo del computer ( control -) per poter leggere tutti i dati del dipartimento interessato. A titolo esemplificativo inoltre:
1) i turisti stranieri in Penang devono selezionare il seguente percorso che parta dalla seguente opzione Penguatkuasa ( Kanak-Kanak Warganegara asing lahir di Malaysia/Kes kehilangn/Kerosakan Pasport Warga Asing/ Warga Asing Menyerah Diri)


2) i turisti stranieri a Langkawi dovranno recarsi alla sede immigrazione di Kedah, poiche’ nell’isola non e’ presente un Ufficio che si occupa della materia. Per prendere appuntamento allora dovranno selezionare ‘Ibu Pej IMI Kedah-Bahajan Visa, Pas, Permit & Khidmat Expatriat-Permohonan Pas Lawatan Sosial Jangka Panjang/Pendek ( Application for social visit-Long/Short term).

 

Cittadini stranieri presenti in Malesia con un permesso (pass) di lunga durata.
I cittadini stranieri, il cui permesso di lunga durata e’ scaduto prima o durante il periodo di lockdown, devono presentarsi, entro 30 giorni lavorativi a partire dal 9 giugno e previo appuntamento on line sul sito https://sto.imi.gov.my (oppure tramite l’applicazione PowerQ che e’ attiva pero’ solo per l’Ufficio di Putrajaya) all’Ufficio immigrazione competente territorialmente per la “validation and facilitation” sulla base delle vigenti regole immigratorie.

Si fa infine presente che le procedure sopra descritte possono essere attivate solo dal connazionale interessato che dovra’ prendere direttamente contatto con l’Ufficio immigrazione competente. Questa Ambasciata resta disponibile, nel caso in cui le motivazioni del connazionale lo consentano alla luce della normativa malese e sulla base della documentazione presentata, a fornire lettere di sostegno.


Alla luce di quanto sopra riportato, i connazionali temporanei sono invitati a pianificare quanto prima il viaggio di rientro nei propri paesi di residenza nel rispetto del termine ultimo del 29 giugno.


389