Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

DICHIARAZIONE UE IN OCCASIONE DELLA GIORNATA EUROPEA E MONDIALE CONTRO LA PENA DI MORTE

Data:

10/10/2017


DICHIARAZIONE UE IN OCCASIONE DELLA GIORNATA EUROPEA E MONDIALE CONTRO LA PENA DI MORTE

DICHIARAZIONE UE IN OCCASIONE DELLA GIORNATA EUROPEA E MONDIALE CONTRO LA PENA DI MORTE

La Delegazione dell'Unione Europea in Malaysia e gli Stati membri dell'UE rappresentati nel paese hanno rilasciato la seguente dichiarazione in occasione della giornata europea e mondiale contro la pena di morte:

“Oggi, nella giornata europea e mondiale contro la pena di morte, la Delegazione dell'Unione Europea in Malaysia e gli Stati membri dell'UE rappresentati nel paese riaffermano la loro forte ed inequivocabile opposizione alla pena capitale in tutte le circostanze ed in tutti i casi. L'UE considera la pena capitale come punizione crudele ed inumana, che non costituisce un deterrente contro crimini gravi e rappresenta una negazione inaccettabile della dignità e dell'integrità umana.

Accogliamo favorevolmente l'annuncio fatto quest'anno da Datuk Seri Azalina Othman Said, ministro nel Dipartimento del Primo Ministro, sulla decisione del Gabinetto di rivedere la Legge sulle Droghe Pericolose del 1952 e di consentire ai tribunali di decidere la sanzione per i reati di droga. Questo di fatto abolirebbe la pena di morte obbligatoria per il traffico di droga. Esortiamo la Malaysia a procedere alla riforma prevista.

L'Unione europea chiede alla Malesia di bloccare tutte le esecuzioni e di istituire una moratoria sulla pena capitale in attesa della sua dichiarata intenzione a rivedere la pena di morte."


307